Monday, September 28, 2009

Non c'è 2 senza 3...


" Se il soffio è la vita della nota, l'espressione è la sua anima."

( J.M.Londeix )

Anche ieri, come oggi del resto, non ho resistito alla prigionia forzata e me ne sono andata a suonare il mio sax, luce dei miei occhi, palpito del mio cuore, carezza della mia anima...

Suonare all'aperto mi emoziona e mi regala una serenità unica, un invincibile senso di comunione con il mondo, mi fa sentire bene;
...ieri me ne stavo coi piedi nell'erba alta,
leggio e tutto,
a suonare " 'O soooooole mioooooooooo "... mi ci vedete?


2 sett fà ho cambiato becco, con il Selmer Soloist, (ho iniziato con questo),



faccio molta fatica a riprendere dopo 4 mesi di fermo e pure senza maestro! così ho acquistato un secondo becco, un favoloso Lomax Classic New York Jazz 6m Zinner Handcrafted !



Poi ho portato il mio bel Borgani dal tecnico per la manutenzione e


...l'omino lo ha riconosciuto immediatamente( sembra essere appartenuto al suo amico prima di cadere fra le mie manine...) , lui poi mi ha ammaliata con il suo sapere e la sua parlantina, e si, ho portato a casa il becco che mi ha consigliato!

Trattasi di un Otto Link 5 stelle che mi piace tantissimo!


Uh, prometto di non mettere più piede in un negozio di strumenti musicali per un bel pò....eheheh...

Friday, September 25, 2009

Uffa!

Che strazio dover stare reclusa in casa, da sola, senza potersi muovere e senza nemmeno la consolazione del mondo parallelo di internet! ok, sarà per un breve periodo ma già non lo sopporto più e sono solo al secondo giorno!!!!!!!
uffa!
Non potevo non prendermi questi 5 minuti di libertà, speriamo che non mi costino cari!



Non essere arrabbiato proprio oggi!
Non preoccuparti prorio oggi!



Colour is the key. The eye is the hammer. The soul is the piano with it's many chords.
The artist is the hand that, by touching this or that key, sets the soul vibrating automatically.
( Vassilij Kandinskij )


Anch'io vorrei cose che non ho, anch'io ho qualcosa che contrasta con la "normalità", ma nella luce c'è l'errore più grande se non si sa accttare l'ombra.
( Jeremy )


Hai mai conosciuto l'amore?
- Avevo un cane una volta. Ma a forza di mangiarsi le pulci addosso finì per sbranarsi da sè. Siamo soli al mondo, figliolo.
Ma una donna.Tu sei vecchio. Una donna, almeno, l'avrai conosciuta.
Ireneo sorrise al ricordo.
- Studiavo anatomia quando conobbi Lucilla. Ma, non riuscendo a capire esattamente come 10 o 12 metri di intestino potessero essere contenuti nella cavità addominale, la sezionai viva.
Non so dirti se l'ho veramente amata.
Quando mi posi il problema era troppo tardi.

( tratto da " Cecilio" di Luigi Magni )

Monday, September 14, 2009

Pensando a te, ancora e ancora


Ci sono momenti nella vita in cui qualcuno ti manca così tanto che vorresti proprio tirarlo fuori dai tuoi sogni per abbracciarlo davvero!

( P. Coelho )

Saturday, September 12, 2009

Pensando a te


...GLI AMICI TI CONOSCERANNO MEGLIO NEL PRIMO MINUTO DELL'INCONTRO DI QUANTO GLI ESTRANEI POSSANO CONOSCERTI IN MILLE ANNI...

Wednesday, September 9, 2009

Da un manoscritto del 1692


Procedi con calma tra il frastuono e la fretta e ricorda quale pace possa esservi nel silenzio.

Per quanto puoi, senza cedimenti, mantieniti in buoni rapporti con tutti.

Esponi la tua opinione con tranquilla chiarezza e ascolta gli altri: pur se noiosi e incolti, hanno anch'essi una loro storia. Evita le persone volgari e prepotenti: costituiscono un tormento per lo spirito. Se insisti nel confrontarti con gli altri rischi di diventare borioso e amaro, perchè sempre esisteranno individui migliori e peggiori di te.
Godi dei tuoi successi e anche dei tuoi progetti.

Mantieni interesse per la tua professione, per quanto umile: essa costituisce un vero patrimonio nella mutevole fortuna del tempo. Usa prudenza nei tuoi affari, perchè il mondo è pieno d'inganno. Ma questo non ti renda cieco a quanto vi è di virtù: molti sono coloro che perseguono alti ideali e dovunque la vita è colma di eroismo.
Sii te stesso.

Soprattutto non fingere negli affetti. Non ostentare cinismo verso l'amore, perchè, pur di fronte a qualsiasi delusione e aridità, esso resta perenne come il sempreverde.
Accetta docile la saggezza dell'età, lasciando con serenità le cose della giovinezza. Coltiva la forza d'animo,

per difenderti nelle calamità improvvise. Ma non tormentarti con delle fantasie: molte paure nascono da stanchezza e solitudine. Al di là d'una sana disciplina, sii tollerante con te stesso. Tu sei figlio dell'universo non meno degli alberi e delle stelle, ed hai pieno diritto d'esistere.

E, convinto o non convinto che tu ne sia, non v'è dubbio che l'universo si stia evolvendo a dovere.
Perciò sta in pace con dio, qualunque sia il concetto che hai di lui. E quali che siano i tuoi affanni e aspirazioni, nella chiassosa confusione dell'esistenza, mantieniti in pace col tuo spirito. Nonostante i suoi inganni, travagli e sogni infranti, questo è pur sempre un mondo meraviglioso.

Sii prudente. Sforzati d'essere felice.

Friday, September 4, 2009

Oggi - e qualche giorno fà

Giornata entusiasmante oggi; a mettermi così di buon umore un semplice giro al mercato paesano, a braccetto con Titti-san, che era una vita che non vedevo più!
Colori, odori e tanti volti, mani e occhi che frugano fra i banchi, parole nell'aria,
una cacofonia di suoni.
Allegro.
Non sò bene il perchè, ma il mercato riesce davvero a risvegliare la mia creatività, ho la testa piena di idee e la smania di realizzarle subito, adesso.
Soprattutto sembra che la patina grigia davanti ai miei occhi, mente e anima si stia dissolvendo

( troppo lavoro fa male, ci vuole il giusto in ogni cosa - camminare ad occhi chiusi e perdere l'equilibrio, sentire la spinta del vento sul petto, la sua carezza fra i capelli, il lungo bacio sugli occhi, sdraiarsi e respirare l'odore della terra, dell'erba e dell'acqua

- non pensare a nulla, ascoltare il rumore del mondo intorno, che cresce, che cambia, che si ricrea in ogni istante, diverso e pur sempre lo stesso - ).


E' dal mese di maggio che non tocco più il sax (questa è stata davvero un'estate tremenda per me), poi, qualche giorno fà, ho preso coraggio e ho cominciato a suonare la scala dei naturali, ben sapendo che sarebbe stato un disastro ... infatti ...


E' stato decisamente frustrante constatare la schifezza di quei squeak-squack-squock .

Ma se impari ad andare in bicicletta una volta poi non ti scordi più - testarda ho provato e ritrovato il mio equilibrio sul rigo, le note: dei sorrisi colorati -

Mercoledì sera, assieme e su invito della mia Amichetta del sax, ho provato a improvvisare con la scala del re minore sulla base di una canzone di Mina, è divertentissimo, è entusiasmante è supercalifragilistichespiralidoso! ovvio, a parte qualche parte azzeccata per pura fortuna, la qualità dell'improvvisazione lasciava moooooooooolto a desiderare!

il fatto è che quando sei a terra non puoi che alzarti e salire, no?!


E' BELLO IMPARARE A CAMMINARE DI NUOVO!


PS: E pensare che il post lo volevo fare sulla giornata che ho trascorso a Torino, il primo di settembre....!!!!! vabbè intanto lascio qualche immagine, qualche dettaglio...